Nicole Marchetti, il nuovo orgoglio dello sport in città

Si chiama Nicole Marchetti il nuovo orgoglio dello sport marosticense. Sedici anni, origini bassanesi, in forze al Gruppo bocciofilo Banca popolare di Marostica, l’atleta è la nuova campionessa italiana bocce under diciotto. Un titolo conquistato lo scorso settembre a Perugia durante i Campionati nazionali juniores, arrivato a coronare un anno di grandi soddisfazioni per Nicole che, alla fine del mese, volerà in Baviera in maglia azzurra per disputare i campionati europei. Un traguardo raggiunto grazie ad anni di impegno e duro allenamento, come racconta la stessa neocampionessa.

«Gioco a bocce fin da bambina», spiega Nicole.

«Tutto è cominciato, infatti, un’estate di nove anni fa quando, per combattere la noia, ho deciso di partecipare a un torneo organizzato da un gruppetto di anziani del mio quartiere. In casa nessuno, tra nonni, zii e genitori, aveva mai avuto che fare con questo sport. Ma quell’estate mi divertii così tanto che l’inverno successivo chiesi ai miei genitori di portarmi al bocciodromo per continuare a giocare».

Nicole arriva così a Marostica e comincia fin da subito il suo percorso agonistico. Un impegno che è cresciuto col tempo. Con gli allenamenti infrasettimanali e le gare il sabato o la domenica.

«E se inizialmente riuscivo anche a praticare nuoto e calcio, col crescere degli impegni, ho dovuto abbandonare gli altri sport per dedicarmi più seriamente alle bocce. Oggi, quindi, mi alleno per un’ora e mezza tre volte a settimana, e il weekend, spesso, è interamente dedicato alle competizioni».

Una grande passione, insomma, quella di Nicole per questa disciplina, ma non il suo unico interesse.

«Frequento il terzo anno all’istituto alberghiero di Crespano e vorrei, un giorno, diventare chef. Amo le bocce e continuerò a giocare, ma non è certo facile vivere di sport. Così studio e coltivo la mia altra grande passione: quella per la cucina. Mi metto ai fornelli appena possibile e, impegni permettendo, mi diverto a cucinare pranzi e cene per tutta la famiglia. Il mio cavallo di battaglia? Sicuramente i primi piatti. Ma anche le altre portate non deludono».

Determinazione, talento e disciplina. Nicole prosegue così sulla strada che l’ha portata al titolo di campionessa italiana under diciotto e alla maglia azzurra.

«Una convocazione importante che mi vedrà in squadra con altri tre atleti. Una ragazza e due ragazzi provenienti da squadre e regioni diverse, che ho già avuto modo di conoscere. E prima dei campionati europei di Gersthofen, in calendario il 31 ottobre e il primo novembre prossimi, avrò modo di lavorare nuovamente con la squadra azzurra per preparare al meglio la gara».

«Speriamo che Nicole possa essere d’esempio», ha dichiarato con orgoglio Giancarlo Tasca, presidente del Gruppo bocciofilo Banca popolare di Marostica. «E che la sua storia porti tanti giovani alla scoperta di questo bellissimo sport. Una disciplina che, oltre all’aspetto agonistico, insegna educazione, impegno e rispetto per l’avversario».