«70 anni di passione»: Il libro della squadra tedarota

«70 anni di passione» è il nuovo libro sui settant’anni del calcio Tezze. Scritto e curato dalla prestigiosa penna del giornalista Domenico Lazzarotto, in collaborazione con l’ex presidente Luigi Lago. Il libro, prima ancora dei risultati, ha il merito di raccontare gli uomini che hanno fatto molto per la società e per il paese. Quindi un libro per tutti, non solo ai tifosi di calcio. Tra mille aneddoti, foto, testimonianze e storie curiose, Lazzarotto e Lago raccontano settant’anni di storia mostrando uno spaccato di una realtà di vita vissuta di quel tempo, impensabili se si rapportano ai giorni nostri. Per esempio, nei primi anni non esistevano gli spogliatoi. I calciatori utilizzavano la roggia per lavarsi e le campagne costituivano i servizi igienici. L’arbitro invece si cambiava al bar da «Fofo» o all’osteria «Colombine». Altro episodio riguarda il primo presidente Decimo Fontana, il quale per trasportare i giocatori nelle trasferte, utilizzava il camioncino che solitamente durante la settimana trasportava il bestiame. Pochi sanno che il primo campo di calcio era ubicato nell’attuale plesso comunale. Solo nel 1969 si è utilizzato l’attuale campo di via Belluzzo. Per l’occasione ci fu una amichevole di prestigio con il Cagliari di Gigi Riva.

Poi altri racconti che vedono protagonisti figure storiche come Natale Scalco, Walter Carniello, Primo Feliciani, Giuseppe Gnoato, Don Belluzzo, Romano Ferraro, Augusto Tessarollo, Giovanni Simonetto, Dino Zarpellon, Giovanni Bernardi, Redento Cerantola, Giuseppe Nicolli, Andrea Lorenzin, Basilio Cacchin, Giuseppe Bisson, Luigi Lago, Arrigo Fincati, Giovanni Panni, Carlo Valle, Gianni Tessarollo, Francesco Basso, Giovanni Andreatta, Michele Campagnolo e molti altri ancora… tutti nomi che hanno fatto grande questa società. La presentazione ufficiale del libro si è tenuta nella sede della società. Presenti alla cerimonia, oltre ai già citati Lazzarotto e Lago, l’attuale presidente Francesco Basso, l’assessore comunale Gianpiero Visentin e Livio Birti, delegato Figc sezione Bassano. Hanno assistito un nutrito gruppo di simpatizzanti e tifosi, tra cui gli ex presidenti Giovanni Panni e Augusto Tessarollo. Nel corso dell’incontro, Lago ha raccontato di come è nata l’idea di scrivere questo libro, ovvero prendendo spunto dalla tradizionale mostra fotografica che ogni anno viene allestita nel corso della sagra paesana. Nel 2018 come tema c’era proprio la storia del calcio Tezze.

Leggi anche:  Europei Master: 4 per 400, Italia al top nel giro di pista

Si è voluto che la passione che da settant’anni batte nei cuori dei tifosi rossoblu, diventasse un qualcosa di scritto che raccontasse il legame che esiste tra la squadra e il paese. Di poche parole è stato il presidente Basso che si è limitato a ringraziare i presenti e coloro che hanno contribuito alla realizzazione del libro. Toccante è stata la dedica che ha voluto rivolgere a Dino Zarpellon, storico allenatore che sta combattendo la battaglia più dura in un letto d’ospedale. Lazzarotto invece ha raccontato il minuzioso lavoro dove ha cercato di scovare nelle memorie dei più anziani dirigenti e giocatori che hanno dato vita a questa società. Ha poi aggiunto che si poteva fare molto di più se si considera che in tutti questi anni, sono stati circa 450 giocatori che hanno vestito la maglia del Tezze. Infine, ha chiuso il suo intervento ponendo un obiettivo, ovvero un libro per il 75° anniversario che dev’essere una piattaforma per aggiungere un altro bel gruppo di intervistati.

L’assessore Visentin, in rappresentanza del comune, oltre a complimentarsi per lo splendido lavoro svolto, ha raccontato la personale esperienza di ex calciatore nella società tedarota. Infine, è stata la volta di Birti che ha portato i saluti del presidente della Figc Bassano.