Pavan, quartieri al centro: “Ogni mese andrò dai cittadini”

“Il Sindaco incontra” è questa l’idea lanciata dalla candidata sindaco di Bassano Elena Pavan.

“Un amministratore deve stare tra la gente e soprattutto non deve avere paura del confronto con i propri cittadini, le critiche aiutano spesso a trovare una soluzione ai problemi. Mai come in questi ultimi cinque anni ho sentito l’amministrazione distante dai bassanesi, una volta Sindaco – promette Pavan – due volte al mese sarò in un quartiere per ascoltare le proposte e le esigenze dei miei concittadini. Con me ci saranno a turnazione i miei assessori con cui condivideremo programma e azioni”.

Pavan lancia poi l’assessore alle manutenzioni:

“Abbiamo intenzione di dare una delega specifica per quanto riguarda le manutenzioni ordinarie sul territorio con un numero whatsapp dedicato per le segnalazioni. I cittadini avranno modo di segnalare il lampione rotto, il marciapiede dissestato, la buca sulla strada e al comune spetterà il compito di intervenire prontamente”.

La candidata sindaco affronta poi il tema del verde nei quartieri :

“Chiederemo a Etra il ripristino di un ecocentro mobile per facilitare il conferimento dei rifiuti e degli ingombranti e poi valorizzeremo le aree verdi esistenti. I privati che vorranno abbellire gli spazi verdi comuni lo potranno fare di concerto con l’amministrazione. Mai e poi mai una multa verrà staccata nei confronti di chi ha deciso di abbellire un’aiuola come successo alla fioraia di San Vito, una notizia finita sui media nazionali e che ha danneggiato pesantemente l’immagine della nostra città”.

Pavan conclude lanciando la proposta di valorizzare i quartieri con “Iniziative culturali, serate a tema, musica per i giovani e spazi per gli anziani senza dimenticare le nostre meravigliose colline su cui possiamo sviluppare progetti naturalistici molto interessanti”.

Leggi anche:  Tricolore indossato: è giunta l'era Pavan