Europee: La Lega di Salvini al primo posto, seguita dal PD e da M5S

“Primo partito in Italia”, questo è ciò che è scritto nel foglio tra le mani di Salvini. Il ministro dell’interno ha sfondato alle europee con una valanga di voti. Nella provincia di Vicenza, su 470.564 cittadini che si sono recati a votare alle urne, ben 240.699 hanno deciso di mettere la loro “x” sul partito leghista. Più della metà dei vicentini, il 52,66 %, ha quindi deciso di riporre la propria fiducia nella Lega in Europa, il cui capolista Matteo Salvini ha così commentato il successo ottenuto:

“Ci tengo da primo partito a ringraziare, a urne chiuse, senza essere accusato di voler strumentalizzare, ringrazio chi c’è lassù e non aiuta Salvini o la Lega, ma aiuta l’Italia. I dati ci danno ragione, ma la festa dura poco: è il momento della responsabilità”.

Un vero e proprio cambio di rotta rispetto al 2014, quando la Lega era il terzo partito nel territorio vicentino e aveva avuto un bacino votante del 17,70 %. Il secondo gradino, invece, se lo è conquistato il PD con 83.098 votanti, il 18,18 % dei vicentini rispetto al 37,02 % registrato nelle scorse elezioni. Cade a picco il Movimento pentastellato, che prende la medaglia di bronzo con 36.128 votanti, ossia il 7,90% della provincia di Vicenza. La medaglia di legno va poi a Fratelli d’Italia con 31.402 voti, che supera Forza Italia con 24.220 voti. A crescere è anche il partito dei Verdi, che ha fatto breccia nel 2,90% della provincia, con 13.262 votanti.

Leggi anche:  Zanoni: "Il suolo veneto tra spreco e cambiamento"

Sono 11.813 coloro che hanno deciso di votare “+ Europa, Italia in comune”, lista del PDE, raggiungendo così  il 2,58% degli elettori. Segue poi “La Sinistra” con 3.844 voti, il “Partito Animalista” con 2523 voti, il “Partito Comunista” con 2.086 voti e “Popolo della famiglia – alternativa popolare” con 2.010 voti.

Tra i vicentini, 1.411 alle elezioni europee hanno deciso di votare “Casa Pound Italia – Destre Unite”, questo 0,31% supera così il “Partito Pirata” con 1.324 votanti, “Popolari per l’Italia” con 1.056 votanti, “SVP” con 893 votanti, “Forza Nuova” con 865 votanti e “PPA – Movimento Politico Pensiero Azione” che arriva in fondo alla classifica con 427 voti.

Per quel che riguarda l’affluenza, domenica 26 maggio alle urne si è recato il 66,28% dei cittadini, una percentuale che cala leggermente rispetto alle scorse europee del 2o14, quando ad andare a votare era stato il 66,85%.