Elezioni 2019 Colceresa Sonia Fogliato è candidato sindaco

A Colceresa quella per la poltrona di sindaco sarà una corsa a due: Sonia Fogliato sfiderà Enrico Costa con la lista civica messa in piedi dagli ex consiglieri comunali di Molvena della quale è leader. La 39enne di Mason Vicentino è stata consigliere comunale di maggioranza a Mason per dieci anni, dal 2004 al 2014 ed ora è pronta a rimettersi in gioco con «La Comunità che Vogliamo», lista che non vede il supporto di alcun partito politico. «Alla base del programma proposto – annunciano su Facebook – ci sono le esigenze dei nostri concittadini. È per questo che vogliamo promuovere la partecipazione di tutti, dai bambini agli anziani. Ed è per lo stesso motivo che vogliamo impegnarci a far fiorire il nuovo Colceresa con responsabilità e attenzione alle persone, in modo da garantire efficienza, collaborazione e rispetto». I punti cardine del programma sembrano chiari e ben strutturati e sono stati resi pubblici e approfonditi uno per uno dando del «tu» ai lettori e facendoli sentire parte di un «noi comune».

Territorio:

«Il nostro territorio trae forza dalla sua bellezza e dalla ricchezza dei prodotti che offre. Per questo, il nostro obiettivo è salvaguardare il paesaggio del Colceresa. Puntiamo a recuperare l’esistente, senza deturpare il verde dei prati, delle colline e della campagna della nostra zona, perché il territorio è un bene esauribile, che ci è stato dato in eredità e che dovremo lasciare in eredità senza intaccare la sua bellezza, ma valorizzandola».

Cultura:

«La diffusione della cultura passa per i più svariati ambiti. Per noi significa promuovere la conoscenza del territorio e delle sue storie, come organizzare momenti di riflessioni sui temi più di interesse pubblico. Ma non solo, significa dimostrare che la pubblica amministrazione crede veramente nell’importanza dell’istruzione. È per questo che un obbiettivo primario sarà la valorizzazione di luoghi in cui studiare ed istruirsi, migliorando quelli esistenti affinché siano dei veri fiori all’occhiello, funzionali alle esigenze di studenti di tutte le età».

Produzione e commercio:

«Non si può prescindere dal sostegno a tutto il tessuto imprenditoriale e produttivo, cioè a quei commercianti, artigiani ed imprenditori presenti nel nostro comune che tramite le loro attività di primo livello permettono spesso di far conoscere il Colceresa fuori dai confini. Per questo puntiamo ad adeguare il piano commerciale alle nuove esigenze, prestare attenzione alle aziende agricole promuovendo i loro prodotti e sostenendo la via del turismo minoree enogastronomico, sportivo e rurale».

Lavori pubblici:

«E’ facile notare molti edifici fatiscenti sparsi nel nostro territorio. Riteniamo fondamentale puntare innanzitutto sul recupero dell’esistente e la sua conseguente riqualificazione, evitando di contrarre continui mutui che graverebbero sulle prossime amministrazioni, impegnandosi in grandi spese solamente dopo adeguata e condivisa ponderazione. Vogliamo poi concludere la messa a norma degli edifici pubblici, migliorare la viabilità generale e valorizzare i centri urbani e le piazze delle nostre frazioni. Di grande importanza sarà poi il potenziamento dei luoghi pubblici di aggregazione e di cultura quale il sistema di biblioteca comunale».

Servizi comunali:

«Siamo convinti sia necessario avvicinare quanto più possibile la cittadinanza all’attività dell’amministrazione, con un beneficio reciproco: la comunità può vigilare su ciò che viene deciso e gli organi decisori possono ascoltare costantemente ciò che i cittadini richiedono, per rispondere in maniera ottimale alle loro istanze».

Anziani:

«Di primaria importanza sarà il sostegno delle persone anziane e con disabilità, da potenziare con varie iniziative, quali l’apertura di un centro diurno. Inoltre, vogliamo promuovere la partecipazione della popolazione anziana ancora attiva, una risorsa importante da non disperdere, invitandola a collaborare alle attività promosse nel comune secondo le loro disponibilità».

Volontariato:

«Molti membri della nostra squadra provengono dal mondo del volontariato, portatori di esperienze che ci aiutano a capirne necessità e problematiche. Da quest’analisi nascerà l’azione dell’amministrazione, per fornire a queste realtà un costante appoggio, per far sì che esse continuino a rendere grande il nostro territorio in ogni ambito, da quello sportivo a quello di promozione sociale».

Giovani:

«I giovani non sono solo il futuro del nostro Comune, ne sono soprattutto il presente. E’ per questo che l’amministrazione intende curarne al massimo delle possibilità le esigenze, le aspettative, i bisogni. Per fare ciò, sarà d’obbligo un dialogo costante con le associazioni che ne curano gli interessi, mantenendo uno scambio costante di opinioni tramite un delegato all’interno di esse. Si vuole inoltre favorirne il massimo coinvolgimento all’interno della vita comunitaria, tramite varie attività che li facciano sentire gratificati e li rendano protagonisti del Colceresa. Si presterà poi attenzione al potenziamento del servizio di “InformaGiovani”, attivandosi inoltre per la nascita del Consiglio Comunale dei Ragazzi, per avvicinare le nuove generazioni alla tutela del bene pubblico».

Istruzione:

«L’istruzione è colonna portante di ogni comunità. L’amministrazione assumerà un costante atteggiamento di ascolto, andando ad interloquire continuamente con chi quotidianamente se ne occupa, per fare tesoro della loro esperienza ed individuare le eventuali lacune da colmare. L’attenzione sarà equamente distribuita su ogni grado di istruzione, partendo dalle scuole dell’infanzia fino alle medie inferiori, per accompagnare gli studenti nel percorso di formazione, arricchendo con ulteriori esperienze il loro bagaglio culturale al fine di formare cittadini sempre più attivi e consapevoli».