Cristiano Montagner fa il bis a Mussolente

Cristiano Montagner è di nuovo alla guida del Comune di Mussolente. Con la sua civica «Patto per Mussolente e Casoni» è riuscito a raggiungere l’obiettivo del secondo mandato e a tener testa agli altri tre candidati in lizza per la carica di primo cittadino. La squadra di Montagner, alla chiamata alle urne di domenica scorsa, ha raccolto 1720 voti che si traducono nel 36,53 per cento delle preferenze. A conferire la vittoria a Montagner sono i 145 voti di differenza tra la sua lista e l’altra civica in gara. «Il futuro è in Comune» guidata dall’ex sindaco di Nove Manuele Bozzetto, infatti, ha ottenuto 1575 voti fermandosi al 33,45 per cento dei consensi. La Lega, che nel comprensorio bassanese ha raggiunto buoni risultati alle elezioni europee, a Mussolente ha raccolto solo 1129 voti. La candidata misquilese del Carroccio Tatiana Marchesan, quindi, si è dovuta accontentare del 23,98 per cento delle preferenze. Nemmeno per il Movimento Cinque Stelle è stato un trionfo: Aurelio Marini, infatti, ha ottenuto soltanto 168 voti ritagliandosi così un 3,57 per cento dei consensi che non permetterà ai pentastellati di entrare a far parte del consiglio comunale.

Archiviata la campagna elettorale dal canto suo Montagner, soddisfatto della vittoria, ringrazia la cittadinanza che l’ha sostenuto:

«Sono contento del risultato raggiunto, che ci conferma come i misquilesi abbiano apprezzato il lavoro degli ultimi cinque anni. Un lavoro che abbiamo sempre portato avanti con serietà, passione, amore per il territorio e vicino alla gente».

Una vittoria quella del sindaco uscente che come lui stesso ricorda «è stata possibile grazie alla forza della squadra “Patto per Mussolente e Casoni”» e al binomio Montagner candidato sindaco -Valentina Fietta candidata vicesindaco. Ora si va avanti, quindi, sul sentiero già tracciato in continuità con il primo mandato.

«Per i prossimi cento giorni ci aspettano vari interventi di asfaltatura delle strade, procederemo con il rinnovo degli impianti di illuminazione pubblica, con i lavori del tavolo Confine. Comune voluto dall’amministrazione e che riunisce le categorie economiche. E poi avremo gli eventi di Operaestate Festival, che anche quest’anno fa tappa a Mussolente e il progetto “Ci sto? Affare fatica!” che coinvolge molti ragazzi del paese».

Questo solo un assaggio di ciò che attende Montagner, che all’inizio della settimana comunicherà anche quali sono i nomi che andranno a comporre la giunta.

«Stiamo facendo le ultime valutazioni del caso assieme alla squadra del Patto» afferma il primo cittadino. Per quanto riguarda i rapporti con le opposizioni in consiglio comunale Montagner si dice «pronto a confrontarsi e a collaborare con chi vorrà veramente lavorare per il bene di Mussolente e Casoni e per far crescere il paese».

Questi i consiglieri eletti: per la lista di Montagner Valentina Fietta (298 voti), Luca Ferronato (191 voti), Alberto Eger (124), Giuseppe Speggiorin (118), Ellena Bontorin (104), Alessandra Dissegna (102), Dario Sonda (101), Michele Ferronato (89). Per la lista «Il futuro è in Comune» Manuele Bozzetto (candidato alla carica di primo cittadino) e Nadia Michieletto (230 voti). Per la Lega Tatiana Marchesan (candidata sindaco) e Liana Fietta (132 voti)