Tutto esaurito per “Girofiaba” a Bassano

Un’intera giornata dedicata alle fiabe e ai musei bassanesi, quella di domenica 21 luglio, dalle 10.00 alle 12.00 e dalle 15.10 alle 18.30, con il ritorno del GIROFIABA che porta grandi e piccini a spasso per il centro storico, tra narrazioni, performance, musica e personaggi delle storie più amate. Prenotazioni che hanno registrato il tutto esaurito, con la formazione di gruppi di spettatori che partono scaglionati all’orario indicato e per un’ora e mezza attraversano la città guardandola con altri occhi.  Un evento inserito nel programma del MINIFEST e nel cartellone di Operaestate Festival, la lunga rassegna estiva promossa dalla città di Bassano, e dalla Regione Veneto, e sostenuta dal Ministero dei Beni e delle attività culturali insieme alle aziende private aderenti al Club Amici del Festival

Girofiaba è una magica passeggiata teatral-musicale, che si snoda tra diverse e suggestive location del centro storico di Bassano del Grappa. Quest’anno il percorso è tutto dedicato ai musei, come anticipa il sottotitolo – di Museo in Museo -, e propone una sorprendente passeggiata alla scoperta dei Musei Civici, dove piccoli gruppi di spettatori, bambini e adulti, potranno incontrare i personaggi delle fiabe classiche più amate, ma anche personaggi tratti dalla letteratura per l’infanzia, protagonisti di avventure trasposte anche sul grande schermo. Una giornata ricca di danza, teatro e musica, sotto il segno della fantasia e dell’immaginazione.

Si inizia dal Museo Civico con un primo assaggio dalla favola di Biancaneve: la dolce protagonista e la spaventosa matrigna cattiva, celebre per il suo specchio magico, saranno interpretate da Angela Graziani e Alessia Gottardi. Gli spettatori saranno poi incantati dalla musica, e seguiranno le note dei dai pifferai magici della Filarmonica Bassanese lungo un breve tratto che li porterà nel rinnovato Museo di Palazzo Sturm: ad aspettarli, i Sette Nani, raccontati in musica dalla BBB BAND.
Ma come ogni palazzo incantato, anche Palazzo Sturm nasconde un passaggio segreto, che conduce a un’altra fiaba: quella di Alice nel Paese delle Meraviglie. Seguendo Alice, anche il pubblico incontrerà gli strampalati personaggi nati dalla fantasia di Carroll, e interpretati da Francesa Foscarini e Luca Scapellato, insieme ai Dance Well Dancers e DinDonDown Teatro sul lungofiume appena riportato all’antico splendore.
La musica conduce ancora il pubblico verso un’ulteriore tappa, verso un altro palazzo magico: Palazzo Bonaguro, dove sulla facciata esterna volteggiano i danzatori di Vertical Waves con la danza verticale, mentre ad accogliere il pubblico, al piano terra, saranno i simpatici spazzacamini di Mary Poppins, intepretati dai danzatori del Centro Formazione Danza, che volteggiano come fossero sospesi in aria, tra i tetti di Londra. Al primo piano, invece, si aggireranno tra gli animali del museo naturalistico i protagonisti del magico mondo di Oz, interpretati da Pippo Gentile, Alberto Gottardi, Monocollettivo e Manuel Mocellin. E si conclude proprio con una favola, il percorso tra i musei: quella del Brutto Anatroccolo che, finalmente, spicca il volo, accompagnato da una strega molto buona.

Leggi anche:  Le Confessioni d'un Italiano di Ippolito Nievo: un romanzo per gli uomini del Risorgimento e del nostro tempo

Una passeggiata all’insegna dello stupore per grandi e piccoli spettatori, tra cultura, bellezza e immaginazione, per un inedito pomeriggio in famiglia.