Marostica, prima Festa dello Sport

Grande, prima Festa dello Sport a Marostica, in attesa dei Campionati Nazionali di Paraciclismo, in programma il 22 e 23 giugno a Marostica e Bassano.

Domenica 9 giugno si sono date appuntamento in Piazza degli Scacchi un ventina di società sportive, con dimostrazioni, attività e punti informativi per celebrare le diverse discipline, raccogliendo grande partecipazione e entusiasmo. Una vetrina eccezionale dello sport marosticense, ma anche un assaggio delle emozioni che la Città si appresta a vivere, con la presenza di grandi campioni.

 

“Questa giornata anticipa i Campionati Nazionali di Paraciclismo, una manifestazione fortemente voluta da questa amministrazione, per celebrare lo sport in tutte le sue forme e importanti campioni di agonismo e di vita” ha dichiarato il sindaco di Marostica Matteo Mozzo Lo sport infatti ci può aiutare ad affrontare le sfide della vita, trasformandole in punti di forza come molti atleti ci insegnano. Sono sicuro che i Campionati di Paraciclismo saranno per la città una imperdibile occasione di promozione culturale e turistica, ma soprattutto un momento di forte coinvolgimento della città.  Siamo pronti ad ospitare gli oltre 200 atleti che arriveranno a Marostica, offrendo loro il meglio della nostra accoglienza”.

 

Momento clou della manifestazione infatti è stata una straordinaria biciclettata sul percorso della gara a cronometro già confermato per i campionati, con partenza e arrivo in Piazza degli Scacchi, su un tracciato di 5.150 km, alla quale hanno partecipato:  Federico Mestroni, Campione del Mondo cronometro (HandBike); Giancarlo Masini, medaglia di Bronzo alle Paralimpiadi di Rio (bici tradizionale); Agnese Romelli, atleta del Team Equa (bici tradizionale); Alessandro D’onofrio, atleta del Team Equa (HandBike); Lorenzo Prelec, atleta del Team Equa (HandBike); Annalisa Baraldo e Alessandro Busana, atleti di Obiettivo 3 (bici tradizionale).

 

ll percorso è stato apprezzato dagli atleti” ha commentato Daniela Bergamo, delegato per lo sport della Città di Marostica “Si tratta di un tracciato molto tecnico e vario, con tratti in discesa, leggera salita, curve. Insomma competitivo e importante per chi ha l’obiettivo di candidarsi alle Olimpiadi di Tokyo”. 

 

Leggi anche:  La classe prima dell’istituto vince «Talenti in Canavese»

Dopo il sentito ricordo di Nicolò Celi, il giovanissimo ciclista della società Velo Junior Nove mancato qualche giorno fa, si sono svolte le premiazioni dei 24 partecipanti al primo progetto sperimentale “Sport 5”, che ha coinvolto gli studenti delle classi quinte della scuola primaria del capoluogo, con lezioni gratuite relative alle cinque discipline che insistono nell’area sportiva marosticense, ovvero bocce, calcio, ciclismo, nuoto e atletica. L’Amministrazione ha anche omaggiato il giovane marosticense Lorenzo Spagnolo (17 anni), campione di triathlon, con un recente sesto posto assoluto al campionato mondiale Multisport in Spagna. 

 Alle premiazioni erano presenti con i rappresentanti dell’Amministrazione comunale Matteo Mozzo (sindaco), Ylenia Bianchin (assessore al turismo) e Daniela Bergamo (delegato sport), gli onorevoli Mara Bizzotto, Silvia Covolo e Germano Racchella e il delegato provinciale del Coni Giuseppe Falco.

 Alla prima Festa dello Sport hanno partecipato: USD Marosticense calcio, ASD Danza, Move’n Groove, Freedom Karate ASD, ASD Be Strong Pesistica Bassano, Associazione Joker Dart Time, ASD Capoeira Rasteira, Ginnastica ritmica, Move’n Groove, Associazione Marostica Accoglie ONLUS, Veloce Club di Marostica, ASD We love Pole Dance, ASD Giubileo Disabili – attività sportiva, Circolo Scacchistico “Città di Marostica” ASD, Minibasket, Atletica Vimar, Scuola di Corsa, Piscina Sport Management, Guide Aigae, Junior 2000.

Gran finale con lo spettacolo in piazza dei Vessilliferi della Partita a Scacchi.