Uno chalet in ogni piazza e tutti i fine settimana iniziative ed eventi nelle frazioni per assaporare l’attesa del Natale. Il clima delle feste illumina ed anima i centri abitati del territorio di Cassola, dove nei prossimi fine settimana la Pro Loco e l’Amministrazione comunale, assieme agli Alpini, alle parrocchie e alle associazioni di volontario locali daranno vita ad una serie di attività di sapore natalizio dedicate a grandi e bambini.

Le domeniche

Il cartellone degli appuntamenti coinvolgerà tutte e tre le frazioni e prenderà il via già domenica pomeriggio, 8 dicembre, con l’accensione degli alberi di Natale installati nel centro del capoluogo e, anche in piazza Europa a San Giuseppe, dove le danze si apriranno alle 16.30. A Cassola, la cerimonia inaugurale sarà curata dalle catechiste e dalle penne nere del paese e avrà invece inizio alle 16. In quest’occasione i bambini potranno consegnare le loro letterine a Babbo Natale e tutti i presenti potranno assistere all'esibizione del complesso bandistico San Marco.

Domenica 15, l’appuntamento è fissato per le 12 in piazza Europa, a San Giuseppe, dove si accoglieranno con una buona tazza di cioccolata fumante i volontari impegnati nella Giornata ecologica.

Leggi anche:  E' l'ora del Natale a Vicenza

Il 22 ad animare le piazze, ci saranno gli zampognari che, accompagnati da un piccolo gregge, faranno tappa prima a San Giuseppe 8alle 14.30), poi a San Zeno (alle 15.30) e infine nel capoluogo (alle 16.30).

Le casette

Il fulcro di tutte le attività saranno le casette di legno installate nelle tre piazze principali e aperte tutti i fine settimana prima di Natale. Qui, il sabato dalle 18 e la domenica pomeriggio, verranno somministrati vin brulè, e cioccolata e si potrà anche addentare una soffice fetta di panettone.

L’obiettivo

«Con questi appuntamenti – spiegano l’assessore alla cultura Marta Orlando Favaro e il presidente della Pro Giovanni Maria Bizzotto – vogliamo offrire alla cittadinanza la possibilità di incontrarsi, di vivere il proprio paese e di scambiarsi gli auguri in un clima di festa e di convivialità».