Romano D’Ezzelino, stroncato da malore Massimiliano Fabris

Una tragedia consumatasi in meno di 24 ore. Una febbre alta, la corsa all’ospedale San Bassiano, la diagnosi di polmonite, le dimissioni, il decesso. Nella notte tra mercoledì 7 e giovedì 8 agosto, un malore fatale ha tolto la vita a Massimiliano Fabris, 46 anni, nella sua abitazione di Fellette di Romano, davanti alla moglie e ai sanitari impegnati, inutilmente, nei tentativi di rianimazione durati oltre un’ora e mezza. Meccanico esperto della Parolin Racing Cart e grande appassionato di motori, Massimiliano Fabris è deceduto nel letto di casa. Da anni colonna portante del reparto corse e collaboratore diretto di Albino Parolin fin dagli inizi della sua avventura imprenditoriale, lascia un vuoto nel mondo del karting.

“La scorsa notte ci ha lasciati all’improvviso una persona per noi speciale, Massimiliano Fabris – si legge nel profilo social della Parolin Racing Kart – Al nostro fianco sin dagli inizi, con lui abbiamo condiviso sconfitte e trionfi. Abile collaboratore, sempre disponibile, con una passione immensa per il suo lavoro. Il suo contributo in tutti questi anni è stato qualcosa di eccezionale e di questo gliene saremo sempre grati. Sei un pezzo della nostra storia. Riposa in pace Max!”

Per fare chiarezza sulle cause della morte è stata disposta l’autopsia.