Minorenni attirate con le foto del figlio: Prende cinque anni di carcere

Cinque anni di carcere. Questa la decisione del tribunale di Trieste che ha accusato un ex imprenditore bassanese  63enne di adescare minorenni con le foto del figlio attraverso delle chat. Condannato quindi per il reato di adescamento di minore e detenzione di materiale pedopornografico.

Il numero delle vittime accertate è nove, tra le quali alcune residenti a Bassano del Grappa, Cassola, Tezze sul Brenta e Vicenza.