Marijuana coltivata in un magazzino di una società di Romano

I carabinieri di Valdobbiadene hanno trovato a Vidor (Treviso) una piantagione di marijuana all’interno di un capannone dismesso di proprietà di una società di Romano d’Ezzelino. I militari hanno trovato anche 2,8 chili di prodotto pronto per essere messo sul mercato.

I coltivatori di cannabis sono un albanese di 28 anni e un’italiana di 24, residenti a Pieve di Cadore (Belluno): la coppia, che praticamente viveva nel magazzino, è stata arrestata. Come riporta la “Tribuna di Treviso”, l’energia elettrica veniva prelevata abusivamente dalla rete pubblica.