L’operaio 34enne precipitato dal tetto non ce l’ha fatta

Il secondo episodio tragico nel giro di pochi giorni e questo ha avuto un epilogo drammatico. Leandro Caprarelli, l’operaio 34enne che ieri, lunedì 11 novembre, era precipitato dal tetto di un capannone della ditta “De Marchi Marmi”, non ce l’ha fatta.

Nonostante i soccorsi immediati, i politraumi che aveva riportato dopo il volo di cinque metri non gli hanno lasciato scampo.

La vittima, dipendente dell’azienda Tecnorinergy, stava facendo una manutenzione all’impianto fotovoltaico della ditta  quando il tetto del capannone ha ceduto improvvisamente.

L’incidente è ora al vaglio delle indagini da parte dello Spisal. Sul posto, oltre al Suem 118, sono intervenuti i Carabinieri di Malo e i vigili del fuoco di Schio che hanno messo in sicurezza la copertura.