Giovane arrestato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti

I Carabinieri della Stazione di Lonigo, nella mattinata del 10 settembre 2019, hanno tratto in arresto per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti Paolo Melotto, 33enne nato a Noventa Vicentina e residente ad Arcole.

L’attività di indagine veniva avviata nelle settimane precedenti, a seguito della segnalazione giunta da un 23enne di nazionalità senegalese residente a Lonigo che, nei pressi della propria abitazione, aveva trovato il corpo di un gatto con la testa mozzata.

Le indagini permettevano di appurare che il gesto intimidatorio era da ricondurre, verosimilmente, a dei dissidi che in precedenza si erano verificati con l’arrestato, motivo per il quale i militari dell’Arma, dopo aver informato l’Autorità Giudiziaria, ottenevano un decreto di perquisizione che veniva eseguito ieri mattina presso la sua abitazione consentendo di rinvenir n. 20 dosi di sostanza stupefacente del tipo ecstasy per un peso complessivo di gr. 10; gr. 25 di sostanza stupefacente del tipo marijuana, oltre a materiale necessario al confezionamento.

Leggi anche:  Incendio in taverna: Evitato il coinvolgimento dell'intera casa

Il giovane veniva pertanto dichiarato in stato di arresto ed al termine delle formalità di rito trattenuto presso la camera di sicurezza della Tenenza Carabinieri di Montecchio Maggiore in attesa dell’udienza di convalida con rito direttissimo in programma nella mattinata di oggi presso il Tribunale di Verona.