Colpisce ripetutamente la moglie con l’accetta, poi tenta di togliersi la vita col veleno

Un litigio di coppia finito nel peggiore dei modi quello avvenuto qualche notte fa a Marchesane, che ha visto protagonisti due quarantatreenni di origine ghanese, da diversi anni residenti nel Bassanese.

Da una prima ricostruzione, l’ira del marito sembra essere scattata a seguito di un messaggio di un uomo arrivato sul cellulare della moglie. La furia del quarantatreenne è dapprima esplosa nelle grida, udite dal vicinato insieme alle urla di terrore della donna. Poi l’uomo, accecato dalla rabbia e dalla gelosia, ha afferrato un’accetta e ha preso a colpire con forza la donna, per poi ingerire, probabilmente, dell’acido muriatico, che l’ha fatto collassare a terra.

Le forze dell’ordine, giunte sul posto, hanno trovato la donna priva di sensi in un lago di sangue ed il marito a terra nel parcheggio sotto l’abitazione. Sul volto e sul corpo, in particolare sulla schiena, numerose ferite da taglio. Entrambi ora si trovano in ospedale, in gravi condizioni.