Acqua alta, il sindaco Brugnaro: “Danni per milioni di euro”

Acqua alta, il sindaco Brugnaro: “Danni per milioni di euro”.

Brugnaro: “Danni per centinaia di milioni di euro”

“La marea si è finalmente ritirata anche se molto lentamente  – ha sottolineato il sindaco di Venezia Brugnaro – Dopo aver toccato, intorno alle 10:30, una nuova punta massima. Dopo il disastro della scorsa notte, quando la città di Venezia come purtroppo sappiamo, alle 23 ha dovuto affrontare il secondo livello più alto di sempre dal 1923. 1,87 cm pensate sul Medio mare un livello inferiore solamente a quello della grande alluvione del 1966. I  danni sono ingentissimi, incalcolabili. Ieri sera l’80% di Venezia è stata allagata, parliamo di decina di abitazioni completamente invase dall’acqua con alcune famiglie costrette a lasciare anche le loro case. Parliamo di hotel danneggiati e di decine di negozi e ristoranti andati completamente distrutti”


Un disastro annunciato

“E’ stato un disastro annunciato – spiega il sindaco – l’anno scorso abbiamo avuto 20 cm in meno, abbiamo sfiorato il disastro. Quest’anno siamo arrivati a 187, 7 cm.  E’ veramente un disastro incalcolabile per negozi ed attività oltre ai monumenti e alle opere d’arte. Il tema è che abbiamo rischiato molto. Per fortuna il piano di sicurezza attivato è stato poderoso. Qualcuno mi aveva anche quasi presO in giro perché era troppo importante”.

Leggi anche:  Rubano 200 euro di profumi: Tre giovani deferiti per furto aggravato

“Il governo – ha sottolineato Brugnaro – ci è stata vicino. Ci hanno chiamato tanti sottosegretari. Quando ci sono questi disastri l’unità è la cosa che auspico”.