Vittoria Mariuccia compie 103 primavere

Ogni tanto a ribaltare i proverbi ci si mette la stessa vita. Infatti, se gli antichi latini affermavano «Senectus ipsa morbus est», ovvero che la vecchiaia è di per sé una malattia, probabilmente non è così per l’ultracentenaria del comune di Pove del Grappa lo scorso 3 agosto è stata festeggiata per aver compiuto le sue 103 primavere. Si tratta di Vittoria Mariuccia Longo, protagonista di numerosi auguri da parte dei familiari, dei concittadini e di gran parte dell’Amministrazione comunale di Pove. Infatti il sindaco e i suoi assessori sono stati accolti nella casa della simpatica nonna per portare i saluti e i migliori auspici per un futuro rigoglioso e pieno di gioie. Infatti, parrebbe che dalla lucidità e simpatia questo traguardo possa solo che spingere a credere che Vittoria Mariuccia sia pronta a farci vivere ancora straordinarie emozioni.

Non è voluto mancare con un commento anche il medesimo sindaco Francesco Dalmonte, che ha affermato:

«Mariuccia ha davvero apprezzato molto la visita del nostro gruppo. La signora ci ha raccontato vari aneddoti della sua lunga esperienza di vita, chiedendoci di ripassare a trovarla, cosa che assolutamente faremo nel prossimo futuro. Anche noi siamo stati molto felici di essere stati accolti con piacere dalla festeggiata, è stato sicuramente un momento di ricordi, ma anche di numerosi consigli per tutti noi. Ricordo anche che a breve ci sarà la festa per la seconda 103enne del nostro piccolo paese, ossia Maria Zonta che sarà celebrata il prossimo 20 settembre».

Un paese longevo, dunque, quello di Pove del Grappa, in cui l’aria della valle del Brenta e il buon olio d’oliva forse sono gli ingredienti segreti per vivere a lungo.