Piscina comunale di Mussolente: affidata la gestione Aquarea Vicenza a.s.d. per i prossimi 5 anni

Con soddisfazione il Sindaco di Mussolente, Cristiano Montagner annuncia che la Stazione Appaltante di Mussolente (Cuc – Federazione dei Comuni del Camposampierese) il 9 maggio ha presentato al Comune la proposta di aggiudicazione dell’appalto della piscina scoperta di Casoni di Mussolente. Seguirà, una volta ultimate le verifiche formali di rito, l’aggiudicazione definitiva e la firma del contratto. La gestione è stata affidata ad Aquarea Vicenza a.s.d. per cinque stagioni estive. 

La società non è nuova nel settore: nata nel 2004, presenta tutte le carte in regola per una gestione professionale e competente con una specifica esperienza nella gestione di impianti natatori nella provincia di Vicenza (quello di Cavazzale-Monticello Conte Otto dall’estate del 2010 ad oggi, quello di Camisano, sempre dall’estate del 2010 ad oggi, ed ancora quello di Trissino dall’estate del 2012 all’estate del 2017, di Caldogno dal 2014 ad oggi, oltre a gestire l’impianto sportivo e natatorio coperto di Vicenza est dal 2006 ad oggi.

Quella della piscina comunale è stata una delle questioni più importanti gestite dall’uscente amministrazione Montagner che si è trovata a dover optare per un intervento d’urgenza per l’adeguamento della struttura e della messa in sicurezza dell’impianto natatorio che si era reso necessario dopo che agli inizi del 2017 sindaco e giunta comunale avevano scoperto che dall’anno 2002 mancava l’idoneità data dal Certificato del Collaudo Statico complessivo dell’impianto stesso e che le gradinate, sempre dall’anno 2002, erano inagibili.

Leggi anche:  Malore in piscina a Thiene: muore 52enne

La notizia era stata accolta con molta preoccupazione sia dalla popolazione che dalla giunta che, previa consulenza da parte della società leader mondiale nella progettazione e realizzazione di impianti natatori, ha scelto di investire oltre 350mila euro per rendere l’impianto più fruibile e snello al fine di farlo diventare una piscina per le famiglie, principale target degli impianti ad oggi. 

Grazie all’opera, compiuta lo scorso anno, la piscina di 50 metri è stata rimodulata così da ospitare due vasche: la vasca “sportiva” (dimensione 21×25 m) dedicata agli allenamenti, ai corsi di nuoto libero ed alle varie attività di acqua-fitness; la vasca “ludica”, caratterizzata da diverse profondità in relazione all’età degli utilizzatori, ed una zona “benessere” con 28 postazioni idromassaggio.

L’area prima occupata dalle tribune, abbattute per motivi di sicurezza, offre ora un solarium impreziosito da una pavimentazione in verde sintetico. La ristrutturazione complessiva ha poi visto un significativo intervento di integrazione ed ammodernato degli impianti idraulico e trattamento acqua.

Dopo una prima fase transitoria che ha visto l’apertura dell’impianto natatoria a partire dall’agosto scorso e che in poco più di un mese ha visto la frequentazione da parte di migliaia di persone, la piscina viene ora affidata per i prossimi cinque anni ad Aquarea Vicenza a.s.d..