Marostica riqualifica l’illuminazione pubblica di San Luca e realizza un ascensore alle scuole

Lavori nella frazione di San Luca e nella scuola media del capoluogo grazie al nuovo contributo del Governo ai piccoli comuni. In base al Decreto Legge del Ministero dello Sviluppo Economico del 30 aprile, il Comune di Marostica riceverà ulteriori 90.000 euro da utilizzare in materia di efficientamento energetico e sviluppo territoriale sostenibile.

In particolare, 50.000 saranno impiegati in un progetto, già esecutivo, di riqualificazione ed efficientamento energetico della pubblica illuminazione nella frazione di  San Luca, con la sostituzione di nuovi corpi illuminanti con tecnologia a led; gli altri 40.000 verranno invece utilizzati per la realizzazione di un moderno ascensore nella scuola media di Marostica, in linea con le priorità indicate dal P.E.B.A., il Piano per l’Eliminazione delle Barriere Architettoniche, ultimato grazie ad un contributo regionale e portato avanti dall’Assessorato ai Servizi Sociali.

Stiamo programmando in maniera chirurgica gli interventi” commenta il sindaco di Marostica Matteo Mozzo ottimizzando al meglio le risorse riservate agli Enti locali da parte del Governo. Efficientamento energetico, anche con la prossima attuazione del PICIL, il piano dell’illuminazione per il contenimento dell’inquinamento luminoso, ed eliminazione delle barriere architettoniche sono due punti fondamentali della nostra programmazione. Ricordo che i precedenti 100.000 euro assegnati dal Governo ai comuni inferiori ai 20.000 abitanti, integrati da 30.000 euro del bilancio comunale, sono stati utilizzati per la riqualificazione di via dei Ciliegi, con la realizzazione della pista ciclopedonale, i lavori di bitumatura della sede stradale e la realizzazione di 17 parcheggi e di una nuova illuminazione pubblica. Un lavoro atteso da anni”.