230 mila euro per le scuole, 40 mila per gli impianti sportivi, 50 mila per il Teatro Comunale: sono queste le somme investite dal servizio Lavori pubblici, manutenzioni su approvazione della giunta comunale.

Lavori pubblici: Le cifre degli investimenti

“La sicurezza è un tema che ci sta molto a cuore e per questo stiamo cercando di intervenire a poco a poco dove è necessario – ha spiegato l’assessore ai lavori pubblici Matteo Celebron -. Come sappiamo gli edifici scolastici sono datati pertanto non è possibile agire su tutti contemporaneamente. Ricordo che per le scuole l’investimento di 900 mila euro è stato portato a 950 mila mentre per la manutenzione degli impianti sportivi da 400 mila euro siamo arrivati a 700 mila. Somme importanti che però ad oggi esaudiscono solo una parte delle numerose richieste che abbiamo raccolto nei numerosi sopralluoghi fatti”.

“E’ sempre grande l’attenzione verso l’edilizia scolastica dove attualmente abbiamo vari cantieri aperti – ha detto l’assessore all’istruzione Cristina Tolio -. Alcuni sono conclusi da poco, altri sono in corso. Dopo una valutazione complessiva dello stato degli edifici scolastici, rilevando strutture e impianti datati con necessità di interventi, abbiamo deciso di effettuare lavori che possano durare nel tempo per garantire sicurezza agli studenti, agli insegnanti e al personale. Sotto questo profilo ringrazio i lavori pubblici che con prontezza intervengono a seguito delle mie segnalazioni.

Nella palestra della scuola primaria Lioy, in viale Camisano, verrà rifatto il pavimento affinché sia funzionale alle esigenze attuali, per una spesa di 40mila euro. Pertanto il pavimento verrà rimosso e sostituito con un nuovo rivestimento sportivo in pvc.

Leggi anche:  Apre a gennaio lo sportello "Informa associazioni"

All’asilo San Lazzaro, in via Arcangelo, verrà sostituito l’impianto termico con un investimento di 125mila euro. Si procederà con la rimozione dei termoconvettori e dei radiatori al posto dei quali verranno installati nuovi radiatori. Si, interverrà anche sulla centrale termica.

Alla scuola Da Feltre, in contra’ Burci 20, procedono gli interventi di riqualificazione sismica. Dopo la realizzazione dell’intonaco armato in due stralci differenti, nel 2014 sulle facciate alle estremità laterali, e nel 2018 sulle tre facciate verso il cortile interno. Ora l’intervento riguarderà la facciata sud verso l’accesso carraio, con il consolidamento della torretta in corrispondenza del vano scale nell’ala nord dell’edificio. La spesa sarà di 110mila euro.

Infine 50mila euro serviranno per il rifacimento dell’impianto di illuminazione nella sala del Ridotto del Teatro comunale. Gli apparecchi alogeni esistenti, come già avvenuto nella sala principale, verranno sostituiti da apparecchi a led che consentiranno di regolare l’intensità della luce.