Lavori di riqualificazione in Via Campagnola a Rosà

Sono iniziati martedì 3 settembre i lavori in via Campagnola per il primo atto del progetto di riqualificazione dell’area adiacente al capitello votivo. Un intervento la cui spesa ammonta a un importo totale di 175 mila euro. Si tratta di un lavoro atteso che permetterà di mettere in sicurezza la viabilità dell’area non solo per i veicoli in transito (ora condizionati dal restringimento delle carreggiate nell’incrocio con via San Marco) ma soprattutto per pedoni e ciclisti che non possono contare su di un passaggio protetto.

I lavori prevedono l’eliminazione della strettoia lungo la strada che conduce dalla ss 47 a Rossano Veneto e la creazione di un tratto di pista ciclabile. Allo stesso tempo l’intervento permetterà di valorizzare il sacello votivo con la realizzazione di una piazzetta, area verde e parcheggi per i residenti.

«Il nostro programma di interventi – spiega il sindaco Paolo Bordignon – interessa in egual modo il centro e le varie frazioni, oggetto di costante attenzione in lavori di messa in sicurezza, ammodernamento e nuovi servizi. In particolare i lavori in via Campagnola vanno nella doppia direzione di accrescere la sicurezza per le categorie più deboli ed al contempo dare un nuovo spazio alla comunità».

Per tutta la giornata di martedì il tratto subito ad est del passaggio a livello lungo via Campagnola è stato chiuso per permettere l’intervento dei mezzi di demolizione. I lavori, dopo l’abbattimento dell’edificio pericolante, prevedono lo spostamento del capitello nell’area lasciata libera dall’edificio.

Leggi anche:  L'RDS di Rosà annuncia: "In aumento le donazioni"

Un’operazione che permetterà la messa in sicurezza del tratto di strada non solo per i veicoli in transito ma soprattutto per pedoni e ciclisti che non possono contare su di un passaggio protetto. Il tutto verrà completato con la creazione di una piccola piazza arricchita di spazio verde che permetterà di valorizzare il sacello e l’estetica dell’intera zona.