Le aree verdi dei quartieri beneficeranno di un investimento di 100 mila euro per la riqualificazione del verde.

Investiti 100mila euro per la riqualificazione del verde pubblico nei quartieri

A presentare gli interventi in programma al Parco Fornaci è stato l’assessore al verde pubblico Mattia Ierardi:

“Abbiamo progettato una serie di interventi a Parco Fornaci per rendere l’area verde più fruibile con l’obbiettivo di garantire maggiore sicurezza per aumentare la frequentazione. Sotto questo profilo abbiamo previsto l’aumento dell’illuminazione e il diradamento della vegetazione per eliminare i coni d’ombra. Con la copertura del palcoscenico sarà possibile un utilizzo in più periodi dell’anno. Inoltre la scelta di convertire il campo da bocce, praticamente inutilizzato, in un campo da minibasket garantirà uno spazio di gioco ai bambini. La revisione del percorso intorno al laghetto consentirà un passaggio più agevole. Gli interventi si svolgeranno a mano a mano che le condizioni meteorologiche lo consentiranno e rispettando i cicli vegetativi delle piante”.

Parco Fornaci, in circoscrizione 6, è previsto il completamento del palcoscenico con una struttura coperta, come garantito all’Orchestra giovanile di Vicenza, che ne aveva fatto richiesta. La realizzazione del palcoscenico, invece, è dovuta all’approvazione del progetto “Sei Verde. Benessere, Vita, Arte, Natura, a Santa Bertilla, San Giuseppe, San Lazzaro, Carpaneda” che si è aggiudicato il secondo posto nell’edizione del Bilancio partecipativo 2017 con 891 voti. Il palco sorgerà al posto della piastra della fontana a pavimento non utilizzata e sarà grande 15 per 10 metri, alto 1 metro. Sarà dotato di impianto elettrico autonomo e della predisposizione per l’installazione dei tralicci “americane” per le luci. Inoltre è prevista la riqualificazione del verde attorno al palco con la piantumazione di nuovi elementi arborei e arbustivi, dalle forme e dimensioni differenti che fungeranno sfondo alla struttura. L’accesso sarà possibile tramite una scala e una rampa per disabili collocate nel lato sud est del palco. Il piano di calpestio sarà antiscivolo in lamiera striata. La struttura del palcoscenico sarà contestualizzata all’ambiente naturale del parco mascherata da una fascia perimetrale di gabbioni metallici riempiti di pietrame. E’ prevista, inoltre, la collocazione di un defibrillatore per le emergenze, lungo la facciata dell’edificio accanto al palco.

Leggi anche:  Reddito di cittadinanza: 698 convocati per il Patto di inclusione

La somma complessiva per la realizzazione della copertura palco è di 31.000 euro. La progettazione è a cura dell’Ufficio Tecnico comunale o Studio Nexteco di Thiene. Con il ribasso d’asta pari a 8 mila euro sarà effettuata la predisposizione degli ancoraggi per installare la futura copertura. La direzione dei lavori è curata dallo studio Nexteco di Thiene. I lavori per il palco sono iniziati a settembre, ma si sono poi interrotti per consentire i calcoli degli appoggi strutturali della copertura.

Inoltre a Parco Fornaci si procederà al potenziamento dei punti luce, alla revisione del percorso naturalistico attorno al laghetto. Il campo da bocce sarà convertito in un campo da mini basket e altre dotazioni ginniche complementari allo skate. Infine si procederà al diradamento della vegetazione per garantire la sicurezza.

Parco Città, in circoscrizione 4, verrà adeguata la struttura dell’area cani, verranno ripristinati alcuni tratti dei percorsi in betonelle. Si farà la revisione dell’anfiteatro in legno e ci si occuperà di rinnovare gli elementi dell’arredo.

Nell’area verde di via Nicolò Tommaseo, in circoscrizione 5, verrà adeguata la recinzione e sistemato il sottofondo dell’area cani. Si effettuerà la revisione dello scarico del fontanino e il rifacimento della pavimentazione all’ingresso dell’area verde.

Nell’area verde in via Lussemburgo, in circoscrizione 6, verranno realizzate strutture di legno con la funzione di luoghi di incontro e di aggregazione, accogliendo in parte la sottoscrizione dei cittadini del partecipato 2019 (progetto n. 3 Viviamo il Parco Europa”) .