Duo di fisarmoniche al Castello Inferiore di Marostica

“Ieri e oggi in un mantice”. Ritorna Castello Armonico, venerdì 14 giugno, alle ore 20.45, al Castello Inferiore di Marostica, con il Duo DissonAnce. In scena Roberto Carbelotto e Gilberto Meneghin, due fisarmoniche impegnate in un repertorio che abbraccia J.S. Bach, Ivano Battiston, Tiziano Bedetti, Astor Piazzolla.

“Risulta piuttosto caleidoscopico il programma di questo concerto – spiegano i due interpreti – intrecciando antico e contemporaneo in una fitta trama. Astor Piazzolla, rappresentante per eccellenza dello strumento a mantice, anticipa l’indissolubile unione dello strumento con il tango e le sue tradizioni, ma l’arnese sonoro supera gli stereotipi che spesso lo limitano ad un solo tipo di repertorio, utilizzando l’arte secolare della trascrizione, la fisarmonica può a pieno titolo esplorare periodi antecedenti alla sua nascita e così vengono proposte alcune pagine di Johan Sebastian Bach, anch’egli trascrittore per organo di concerti orchestrali di Vivaldi. Si giunge infine a suggellare con composizioni contemporanee, l’ideale percorso di collegamento tra ieri e oggi attraverso le pieghe a ventaglio di un mantice”.

DissonAnce nasce dalla comune sensibilità nel voler “cavare” un’identità diversa dallo strumento ad ance solitamente più noto per i suoi trascorsi nel repertorio folclorico: la fisarmonica. In quest’ottica il duo propone riletture ed adattamenti di musica dedicata a generici strumenti da tasto o a tastiere ben specifiche (organo, clavicembalo) parallelamente ad un’opera di formazione e conoscenza verso i compositori, stimolandoli a produzioni originali. Roberto Caberlotto e Gilberto Meneghin, entrambi diplomati con il massimo dei voti e la lode in fisarmonica classica presso il Conservatorio “L. Cherubini” di Firenze, suonano insieme dal 2005 e vantano la partecipazione in prestigiose sedi e stagioni concertistiche italiane ed estere.

Leggi anche:  In edicola il nuovo numero di Bassanoweek!

Il duo ha collaborato ed eseguito in prima assoluta opere di illustri compositori italiani tra i quali Ennio Morricone, Paolo Ugoletti, Francesco Schweizer, Fabrizio De Rossi Re, Andrea Talmelli, Mario Pagotto, Tiziano Bedetti, Gianmartino Durighello, Massimo Priori, Lorenzo Fattambrini, Riccardo Riccardi, Daniele Venturi, Rolando Lucchi e altri. Ha al suo attivo collaborazioni con altre formazioni musicali (Orchestra d’Archi Italiana, Orchestra da Camera – Ensemble Zandonai di Trento, Archi della Cappella Musicale della Basilica di Ravenna). Le loro produzioni discografiche sono state trasmesse a Rai Radio 3, Radio Belgrado. L’ottava edizione di Castello Armonico è promossa dall’Associazione Musica Reservata con il patrocinio di Regione del Veneto, Provincia di Vicenza, Città di Marostica. Ingresso libero.